Indietro

Betaseed: esperienza e tecnologia USA al servizio del mercato globale

Betaseed: esperienza e tecnologia USA al servizio del mercato globale

Negli Stati Uniti, la barbabietola da zucchero viene coltivata in 11 regioni, diverse tra loro per condizioni di coltivazione, requisiti climatici, tipi di suolo, malattie e parassiti. Le sementi Betaseed devono rispondere a tutte queste esigenze.

Grandi differenze di clima e di suolo tra le regioni

Nelle aree occidentali il clima è caratterizzato da bassi livelli di precipitazioni, notti fredde e lunghi periodi vegetativi. Qui, nella maggior parte dei casi, le coltivazioni vengono irrigate. Negli Stati orientali piove di più e quindi l’irrigazione non è indispensabile. Le notti sono più calde e il periodo vegetativo più breve.

Le malattie mettono a dura prova la bieticoltura americana

In alcune aree degli USA, per assicurare una resa ottimale le varietà devono essere tolleranti a ben sette diverse malattie. I profili genetici richiesti sono quindi molto diversi da regione a regione. I coltivatori degli Stati occidentali utilizzano sementi Betaseed tolleranti al nematode, mentre più a est ci vogliono varietà tolleranti alla cercosporiosi. A causa della coltivazione estensiva del mais, la tolleranza alla rizoctonia è standard in tutte le nostre varietà. Questa esperienza nello sviluppo di varietà specifiche per le diverse regioni dell’America settentrionale ci permette oggi di fornire sementi robuste e ad elevato rendimento anche per il mercato europeo.

La bieticoltura americana in breve

Negli USA circa 4500 bieticoltori coltivano un totale di circa 480.000 ettari di terreno, con una media di circa 130 ettari per azienda. Il raccolto di barbabietole è di circa 70 t/ha, con una crescita annua pari a circa 0,6 t/ha, che corrispondono a 12 t/ha di zucchero.

Le barbabietole vengono lavorate in 23 zuccherifici gestiti da dieci diverse imprese, in maggioranza cooperative agricole. I volumi di barbabietole spettanti a ciascuna impresa si basano su un sistema di quote definito dal governo USA.

Tecnologia innovativa in azione

Date le dimensioni dei campi, in media 65 ha, la semina avviene con seminatrici che arrivano fino a 48 file e di velocità fino a 10 km/h. Oggi si fa ampio uso di tecnologie agricole di precisione come i sistemi di navigazione GPS e i sistemi di gestione assistita tramite sensori. Le raccoglitrici semoventi di tipo europeo sono invece poco diffuse nell’America settentrionale (ad eccezione del Michigan). Le barbabietole vengono raccolte secondo un processo in due fasi. Per prima cosa vengono defogliate e poi, in una seconda fase, estratte dal terreno con estirpatori a sei o otto file. Un metodo molto diffuso, quando le condizioni lo consentono, consiste nel caricare direttamente le barbabietole sui camion (che quindi entrano nei campi durante il raccolto).

Soluzioni avanzate di stoccaggio: un aspetto centrale

Per grandi volumi di barbabietole, visto la finestra temporale ridotta per la raccolta e le limitate capacità degli impianti di lavorazione impongono soluzioni di stoccaggio più sofisticate di quelle abitualmente in uso in Europa. Negli USA, quindi, lo stoccaggio delle barbabietole è affidato ad imprese specializzate, con silos della capacità fino a 700.000 t. Una gestione professionale è di vitale importanza: per mantenere fresco il prodotto stoccato. Si ricorre a speciali metodi di ventilazione con sensori high-tech, una tecnica complessa, ma che consente di prolungare il periodo di stoccaggio e di limitare le perdite di zucchero.

Transfer tecnologico: l’esperienza Betaseed è al vostro servizio in tutto il mondo

Con i suoi servizi di transfer tecnologico Betaseed fa conoscere in tutto il mondo i processi, le tecnologie e i metodi di coltivazione della barbabietola da zucchero adottati nell’America settentrionale. In Cina organizziamo seminari per agricoltori ed agronomi su temi come le tecniche di aratura e di fertilizzazione, aiutando così la bieticoltura cinese ad aumentare la propria produttività.

Russia e Ucraina scoprono le tecnologie di stoccaggio americane

Organizziamo anche visite alle imprese americane del settore ed incontri tra agricoltori ed esperti. In Russia sono già in uso alcuni impianti di stoccaggio di tipo americano e altri seguiranno presto in Ucraina. Grazie anche alle condizioni climatiche locali, la nuova tecnologia consentirà di esaltare la produzione di zucchero, riducendo le perdite dovute allo stoccaggio.

Calculator